Codici ID:  ISIN GB00B4323X41 / WKN A1JHWC/CUSIP G05900 108

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 

Politica aziendale

Politica sull’energia rinnovabile
Astra Resources – Commercializzazione di opportunità energetiche rinnovabili ed ecologiche

Premessa
Astra Resources è cosciente del fatto che l’aumento del numero di paesi che intraprendono programmi di sviluppo dell’energia generata da risorse rinnovabili crea un aumento proporzionale delle opportunità di raggiungere una produttiva commercializzazione di soluzioni energetiche rinnovabili.
Ne segue che Astra si sta dedicando a fare in modo che l’energia rinnovabile assuma un ruolo sempre maggiore nel modello economico dell’azienda. Questo è stato il consenso dell’ultima riunione generale straordinaria durante la quale gli azionisti hanno approvato la seguente risoluzione:

TGli azionisti approvano l’espansione delle attività commerciali dell’azienda che attualmente comprendono la gestione di risorse quale l’acciaio, il minerale di ferro, il carbone, l’oro e i servizi di gestione mineraria tramite l’inserimento di attività aggiuntive quali attività tra cui petrolio, gas, energia, servizi ecologici e sanitari e la fornitura di tutte le materie prime impiegate nella lavorazione siderurgica e nella produzione di prodotti d’acciaio.

Spinta politica e legislativa a favore dell’energia rinnovabile ecologica
A seguito della crisi finanziaria globale, vari stati hanno implementato programmi di “stimoli per politiche ambientali” che agiscono come strumenti di ripresa economica. 188 miliardi di dollari sotto forma di stimoli economici sono stati allocati all’espansione di energia rinnovabile e di energia efficiente.1

Il governo australiano ha di recente confermato il proprio impegno a favore dell’energia rinnovabile tramite la proposta della tassa sul carbonio e un finanziamento di 10 miliardi di dollari australiani a favore della Clean Energy Finance Corporation, atta a finanziare imprese alla ricerca di capitale per il lancio di proposte e tecnologie di energia pulita.

Produttività commerciale
er illustrare le opportunità a portata di mano, le entrate globali per i settori solare fotovoltaico, eolico e biocarburanti sono passate da quota 76 miliardi nel 2007 a 115 miliardi di dollari nel 2008 e gli esperti di settore prevedono livelli futuri pari a 226,5 miliardi di dollari entro il 2016.2

Nuovi investimenti in tecnologie di energia pulita—tra cui capitale a rischio, finanziamento di progetto, mercati pubblici e ricerca e sviluppo— suono aumentati del 4,7 per cento, da quota 148 miliardi nel 2007 a 155 miliardi di dollari nel 2008. L’azione di politiche di promozione ha sorretto quest’industria durante la crisi economica del 2009 ottenendo risultati superiori a molti altri settori e pertanto si prevede un aumento dell’attuale livello di crescita del settore.3

La continua spinta governativa e l’aumento della richiesta di energia rinnovabile ecologica da parte dei consumatori , come pure in aumento in investimenti pubblici e privati comprovano la produttività commerciale del settore che si rivela un’opportunità che Astra intende perseguire.

Attuali iniziative ecologiche
A seguito delle emergenti opportunità ecologiche e dal mandato dei propri azionisti, Astra Resources ha fatto progressi in questo settore con una partecipazione pari al 45 per cento nella tecnologia di riduzione di CO2 per il suo rivoluzionario prodotto T-Steel, che è significativamente superiore all’acciaio comune e apporta enormi vantaggi in termini di produzione, funzionamento e benefici ambientali.

Il prodotto di base, che include l’uso di formule a base di leghe sperimentate in Ungheria nel corso di trent’anni, nasce da un processo che modifica le proprietà metallurgiche dell’acciaio a livello molecolare. Astra ha colto l’opportunità di acquisire questa tecnologia durante l’apertura dei paesi dell’Est europeo e di diffonderla a livello globale.

Le proprietà speciali di questo tipo di acciaio sono state indipendentemente certificate da un eminente ingegnere metallurgico della University of Miskolc, Professore Emerito Dr Farkas Otto.

L’opinione di esperti che hanno effettuato uno studio riguardo la produzione del T-Steel conferma che ha qualità superiori agli acciai comuni, pur dichiarando che le emissioni di CO2 generate dalla sua fabbricazione sono fino a due volte inferiori ad altre tecnologie siderurgiche, il che riduce l’impronta di carbonio della fabbrica che lo produce. Questa tecnologia rappresenta il caposaldo della ricerca di Astra Resources nel campo della commercializzazione di opportunità di energia rinnovabile.

Opportunità future
Oltre alle nuove opportunità apportate dal T-Steel e la riduzione di emissioni di CO2 nella fabbricazione dell’acciaio, Astra espanderà l’area di ricerca verso nuovi aspetti di energia rinnovabile per incrementare i progetti esistenti. Tali aspetti includono ma non si limitano a:
- Biocarburanti
- Cattura della CO2
- Biomasse
- Efficienza energetica per l’industria
- Trasformazione di rifiuti in prodotti d’uso
- Metodi agricoli organici

Esistono già diverse opportunità tramite gli attuali progetti in Africa, India, Asia sud-orientale e Australia che possono combaciare con le esigenze dell’energia rinnovabile ecologica.
Il modello finanziario di Astra Resources, che consiste nel lavorare con soci di risorse situati strategicamente per rispondere alla forte richiesta proveniente dai due maggiori mercati in via di sviluppo e urbanizzazione quali Cina e India, porterà l’energia rinnovabile ad avere un ruolo sempre più significativo nella continua crescita dell’azienda.

1 Renewables 2010 Global Status Report 2www.data360.org 3Clean Energy Trends 2009, Joel Makower, Ron Pernick and Clint Wilder (2009)