Quotazione: GXG:9AR €2.40
Codici ID:  ISIN GB00B4323X41 / WKN A1JHWC

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 

Politiche

Politica di energie alternative
Astra Resources – Commercializzazione di tecnologie per energie alternative

Contesto
Le energie alternative ricopriranno un ruolo sempre maggiore nel mondo e stanno diventando convenienti dal punto di vista dei costi man mano che vengono sviluppate le tecnologie e il prezzo delle risorse energetiche tradizionali aumenta.

Astra Resources ha continuato a commercializzare le proprie tecnologie alternative e pulite portando avanti la ricerca e investendo nel campo delle tecnologie per fonti energetiche.
L’azienda ha già fatto progressi nel campo delle tecnologie per le energie alternative attraverso una partecipazione del 45 percento nella tecnologia per la riduzione di CO2, possibile grazie al rivoluzionario prodotto T-Steel e ad altre innovazioni quali il riciclaggio di penumatici e la trasformazione del carbone pulito, che costituirà la base per la propria piattaforma di energie alternative.

Spinta governativa e normativa per l’uso di energie alternative pulite
Grazie all’impegno recente da parte del governo australiano nei confronti delle energie rinnovabili, che ha adottato la carbon tax e il piano Clean Energy Finance Corporation di 10 miliardi di dollari, le aziende che puntano a migliorare le proposte e tecnologie per le energie innovative avranno maggiore accesso ai finanziamenti, in modo che le nuove tecnologie saranno usate in un campo commerciale più ampio.

Astra Resources intende sfruttare questo quadro normativo sia in Australia che all’estero, cogliendo queste opportunità.

Fattibilità commerciale
Gli sviluppi nelle tecnologie energetiche e le conseguenti opportunità a livello aziendale e lavorativo rappresentano un elemento chiave per la crescita economica.

Tuttavia, visto la complessità della concorrenza globale, il mantenere o espandere la leadership energetica R&D richiede un costante investimento e una continua innovazione.

Astra Resources vede ciò come un passo fondamentale della fattibilità commerciale delle tecnologie per le energie alternative e sta stabilendo un inventario completo di risorse energetiche sia tradizionali che alternative, R&D basico o applicato e proprietà intellettuale, massimizzando l’efficacia dell’aiuto governativo di promozione e sostegno di tali attività.

Energie alternative
L’iniziativa iniziale di Astra Resources nel campo delle energie alternative è stata rafforzata dall’introduzione della tecnologia di produzione a basso uso di CO2 di T-Steel.

Opinioni di esperti tratte da uno studio sulla produzione di T-Steel confermano che il prodotto possiede qualità superiori rispetto agli acciai tradizionali, con minori emissioni di CO2 durante la produzione, fino a due volte inferiori rispetto alle tradizionali tecnologie di produzione dell’acciaio.

Il secondo progetto chiave di energie alternative di Astra Resources consiste nell’acquisizione di tecnologia di trasformazione del carbone pulito.

La tecnologia delinea il progresso scientifico necessario per la produzione di Activated Coal Water Fuel (ACWF - combustibile attivato da acqua e carbone) e Uniform Activated Coal Water Fuel (UACWF - combustibile uniforme attivato da acqua e carbone) che si basa su chimica ultrasonica e che attiva miscele di acqua-carbone in modo tale che il carbone marrone si comporti come un liquido, garantendo una combustione più efficiente e pulita in centrali elettriche a carbone già esistenti.

Si può usare tale tecnologia per la gassificazione del combustibile al fine di creare idrogeno arricchito di Syngas per la produzione di fertilizzanti di alto grado e come un’alternativa economica e rispettosa dell’ambiente per la produzione di elettricità in centrali IGCC.

La tecnologia di trasformazione del carbone è più pulita e meno pericolosa rispetto a una centrale nucleare ed offre un’alternativa verde e a lungo termine rispetto al petrolio per l’industria energetica. Può inoltre essere utilizzata per integrare risorse energetiche rinnovabili.

ACWF rappresenta una tecnologia aggiuntiva per le centrali elettriche esistenti, permettendo di utilizzare lignite di bassa qualità o carbone marrone come alternativa al diesel, al gasolio e al carbone nero.
Elimina il bisogno urgente di costruire nuovi impianti a gas, un processo che richiederebbe da sei a sette anni e sarebbe incredibilmente costoso, ciò che gli investitori sperano di evitare poiché le energie alternative sono incentivate a livello legislativo.

I governi dell’Unione Europea intendono soddisfare il 14 percento della domanda di elettricità dell’Unione per mezzo dell’energia eolica entro il 2020. Tuttavia, ciò non porterà a riduzioni immediate dell’attuale pressione esercitata sulle centrali elettriche, con possibilità concreta di blackout e distacchi di carico.

Anche se la tecnologia di trasformazione del carbone pulito di Astra non è del tutto priva di CO2, la considerevole riduzione di emissioni ad effetto serra e di gas nocivi avrà un impatto positivo a lungo termine nella riduzione di emissioni di CO2 e nella lotta al cambiamento climatico.

La strategia di trasformazione del carbone di Astra permetterà ai paesi in via di sviluppo che dipendono pesantemente dalle esportazioni di costoso carbone di alta qualità di usare riserve di carbone marrone e termale di bassa qualità per produrre energia, riducendo di conseguenza i costi di produzione e ottenendo maggiore indipendenza energetica.

La terza alternativa energetica dell’azienda è rappresentata da Green Gum, che si riferisce al riciclaggio della gomma di scarto trasformandola in prodotti di più alto valore.

Tale tecnologia permetterà di produrre vari gradi di granuli di gomma da circa 600 a 150 micron, di qualità simile alla polvere di talco.

Astra Resources possiede il 76 percento di quota in Green Gum Technologies attraverso la consociata Astra Innovations Pty Ltd.

Il processo brevettato è in grado di produrre granuli sottili e supersottili grazie a una tecnologia a bassa impronta ecologica.

Uno dei vantaggi principali di tale tecnologia consiste nell’usare meno energia per la produzione di granuli sottili rispetto ai metodi tradizionali che usano invece congelamento con azoto liquido o acqua ad alta pressione.

Si stima che il prezzo di vendita dei granuli in tali industrie premium superi i 600 euro per tonnellata e i 1.500 euro per tonnellata per certe applicazioni quali la produzione della gomma, con margini netti fino al 50 percento del prezzo di vendita.

I prodotti granulari risultanti sono utilizzati per vari materiali industriali di base e possono costituire un sostituto nell’industria della gomma, possono utilizzarsi come riempitivi nell’industria delle vernici e per la sostituzione di plastificanti in quella della plastica. Si stima che vengano venduti a un prezzo premium nell’industria della plastica.

Una proprietà dei granuli particolarmente ricercata è la geometria della superficie, in quanto permette un’unione più forte e costante sotto il peso di carichi.

Tali granuli più grossi sono progettati come additivi per la costruzione stradale da parte di un’azienda australiana ed è già stato espresso un interesse da parte di un cliente potenziale ed investitori esterni per una joint venture di produzione.

Lo stabilimento sarà in grado di produrre oltre 15.000 tonnellate all’anno, dopo che i macchinari saranno installati. L’interesse dimostrato nel prodotto suggerisce che saranno necessarie 25.000 tonnellate all’anno nel 2012 e fino a 30.000 tonnellate successivamente.

Lo stabilimento si trova in un governo locale denominato Green Belt, che migliora ulteriormente il profilo ecologista dell’azienda.

Grazie ai progetti esistenti di Astra in Africa, India, nel Sud-est asiatico e in Australia, vi sarà la possibilità di esplorare altre energie alternative, il che costituisce un importante elemento nella strategia aziendale di tale settore.

Il modello di business di Astra Resources di collaborare con partner di risorse in posizione strategica per soddisfare la forte domanda da parte dei due mercati a maggiore espansione urbana di Cina ed India indica che le energie alternative ricopriranno un ruolo crescente nella continua espansione aziendale.